Asti: lite per un parcheggio, 80enne uccide vicino di casa

Bussa alla porta del vicino e lo fredda con tre colpi di pistola, poi va al cimitero a pregare sulla tomba della moglie.

corsoalfieriasti.JPG


Intorno alle 7 di questa mattina, un 80enne ha bussato alla porta del suo vicino di casa, un 57enne, e lo ha freddato con tre colpi di pistola. E' successo ad Asti, in corso Alfieri 336. L'80enne, Isidoro Schillaci, è stato successivamente fermato dalla polizia e portato in questura per l'interrogatorio.


Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l'omicidio sarebbe avvenuto al termine di un litigio per un parcheggio. L'anziano, dopo aver premuto il grilletto uccidendo Calogero Pirrello, si sarebbe recato al cimitero, dove è stato trovato dalle forze dell'ordine. Sulla tomba della moglie. A condurre la polizia al camposanto sarebbe stato l'omicida stesso, con una telefonata.

Queste le parole di Schillaci al telefono con il 113: "Sono al cimitero, sto pregando sulla tomba di mia moglie. Venite a prendermi". Nel frattempo, il 118 si recava nello stabile di via Alfieri per soccorrere la vittima, colpiva ripetutamente al petto, che però era già gravissima e moriva durante il trasporto in ospedale. 


A quanto pare, durante l'interrogatorio, l'anziano avrebbe confermato di aver ucciso il vicino di casa a causa di un alterco dovuto a un parcheggio. Dunque, una banale lite condominiale che si è trasformata però in tragedia. La squadra mobile del capoluogo piemontese continuerà a indagare sulla vicenda.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO