Svizzera: foto di bimbo ucciso per pubblicizzare nido d'infanzia

L'incredibile gaffe è stata commessa da un grafico di 20 anni che aveva trovato la foto su Google.

kindergarden.jpg


Per pubblicizzare un nido d'infanzia, hanno messo la foto di Gregory, un bambino francese di quattro anni e mezzo barbaramente ucciso nel 1984. E' accaduto ieri sul giornale del Montreux Jazz Festival


L'errore è stato commesso da un giovane grafico, che si è preso la responsabilità dell'accaduto, chiedendo scusa. I 3mila esemplari del giornale sono stati immediatamente ritirati dal mercato dopo essere stati già stampati. Mathieu Jaton, direttore del Festival, ha chiesto scusa per la gaffe.

Il grafico, un 20enne, ha detto di non saperne nulla del caso Gregory, spiegando di aver utilizzato una foto trovate su Google. A evidenziare l'errore è stato un lettore, su internet, visto che nei successivi passaggi per la pubblicazione del giornale nessuno si era accorto che quella foto non era opportuna.


Gregory, il 16 ottobre 1984, era stato ritrovato nel fiume Vologne, sui Vosges, a 10 chilometri da casa sua. Aveva piedi e mani legati. Non è mai stato trovato il colpevole e l'indagine è tuttora aperta. Venne arrestato un uomo, Bernard Laroche, rimesso in libertà e ucciso, nel marzo del 1985, dal padre di Gregory, suo cugino, convinto della sua colpevolezza.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO