Strage di Viareggio: 33 rinvii a giudizio, c'è anche l'ad di Fs Moretti

La tragedia il 29 giugno del 2009, con 32 vittime. Il processo inizierà il prossimo 13 novembre a Lucca.

stragediviareggio.jpg


Tutti rinviati a giudizio i 33 imputati nel processo per la strage di Viareggio. Tra loro c'è anche l'amministratore delegato di Fs, Mauro Moretti, che finirà dunque alla sbarra. Ci sono dirigenti e funzionari di altre società del Gruppo e della ditta proprietaria del convoglio, così come di quelle che lo montarono e lo revisionarono.


A decidere per il rinvio a giudizio è stato il giudice per le udienze preliminari di Lucca, Alessandro Dal Torrione. Gli imputati dovranno rispondere di tutte le accuse formulate dalla Procura: disastro ferroviario colposo, incendio colposo, omicidio e lesioni colpose plurime. Per alcuni c'è anche la violaazione delle norme sulla sicurezza nel lavoro.

Prima della sentenza, questa mattina, i familiari delle vittime erano arrivati in corteo, portando striscioni con le foto dei morti e con la richiesta di "verità, giustizia, sicurezza per Viareggio". Soddisfazione, naturalmente, dopo la decisione presa dal gup.


Il processo inizierà il prossimo 13 novembre a Lucca. A oltre quattro anni dalla tragedia, avvenuta il 29 giugno del 2009. Un treno carico di gpl deragliò, attraversando la stazione del centro versiliano, alcune cisterne si rovesciarono, una si ruppe. Il gas fuoriuscito esplose, devastando un intero quartiere e facendo 32 vittime.


Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO