Massimo Di Cataldo e Anna Laura Millacci: continua lo scambio di accuse tra i due

Secondo Millacci la famiglia sarebbe plagiata dal cantautore, che respinge qualsiasi addebito

annalaura.jpg


Continua il dibattito - virtuale - e lo scambio di accuse reciproche tra Massimo Di Cataldo e la sua ex Anna Laura Millacci, che venerdì ha pubblicato su Facebook alcune sue foto con il volto pesto, accusando il suo compagno di violenza domestica.

Il cantautore ha sempre rigettato ogni accusa - anche lui tramite il social network - e ha annunciato provvedimenti legali:


"Alcune persone già mi condannano pur senza un contraddittorio, altre mi stanno sostenendo e le ringrazio con tutto il cuore, non vi state sbagliando! Chi mi conosce veramente, e sa come stanno davvero i fatti mi sta dimostrando grande affetto. E assurdo. Io non ho fatto nulla di ciò per cui vengo accusato, credetemi. Ho amato questa donna per tanti anni, al punto anche di annullarmi per lei, e oggi non la riconosco più, visto che, con tanta sconsideratezza, ha messo in scena questa farsa"


Anna Laura intanto, dopo aver precisato di 'non voler denunciare il padre di sua figlia', oggi ha scritto un nuovo lungo messaggio di cui vi riportiamo uno stralcio (lo trovate in versione integrale nello screenshot a inizio post):


"Questo assurda agogna mediatica io non la volevo di certo, ma riprendermi la mia dignità...quello si. Per me e le mie figlie che sono l'unico mio successo. Mi sono decisa a mostrare la verità dopo un mese dall'accaduto perché mi sono accorta che addirittura i miei genitori avevano creduto alla sua versione di Massimo in cui negava tutto. Quelle foto scioccanti erano l'unica possibilità che avevo per far capire a mia madre e ai miei amici manipolati da Massimo, come fossero andate realmente le cose. E' stato un gesto disperato di riprendermi la mia credibilità"


Pesanti accuse quindi: l'artista parla di vero e proprio 'plagio' da parte di Di Cataldo, di una famiglia che non le crede e delle motivazioni che l'hanno spinta ad un gesto così 'estremo'. Inoltre ringrazia tutti coloro che le hanno espresso solidarietà:


"Sono profondamente vicina alle migliaia di donne che mi hanno scritto e testimoniato la loro storia. Non mollate mai, il coraggio paga sempre, anche se lo so...è dura"


Su un solo punto i due concordano: la verità verrà a galla. Quale...staremo a vedere.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO