Nubifragio a Roma e Napoli: ma è in arrivo l'anticiclone africano, con afa e caldo record

Maltempo nella Capitale e nel Napoletano, con qualche disagio. Ma il tempo cambierà presto

file0002004831736.jpg


Roma e Napoli nel pomeriggio di domenica 21 luglio sono state colpite da un violento temporale. Il nubifragio che ha colpito la Capitale si è abbattuto soprattutto sulla Nomentana, Tiburtina, Appia e Casilina, e ha causato smottamenti, allagamenti, fango nelle strade, alberi, rami, cartelloni pubblicitari caduti per le forti raffiche di vento. Disagi anche a Cave e a Palestrina.

A Roma per colpa del nubifragio la Metro B (tra Castro-Laurentina) si è fermata: la caduta di alcuni rami sulla rete elettrica ha reso necessaria l'attivazione di bus navetta sostitutivi in attesa di ripristinare il servizio.


Nel Napoletano invece è stata l'area a nord la più colpita: Casoria, Casalnuovo, Afragola, Pomigliano d'Arco. Ci sono stati alberi caduti e automobilisti intrappolati nell'acqua.


Qualche temporale potrà colpire, tra mattina e pomeriggio, l'Alta Lombardia, le Alpi centro-occidentali, i rilievi dell'alta Toscana, l'Appennino Calabro e le zone interne della Sardegna, ma a cavallo fra luglio e agosto arriverà sul nostro Paese l'Anticiclone Nordafricano, che da metà settimana porterà caldo e temperature fino a 40 gradi in alcune zone d'Italia. L'aria sahariana insomma non farà dormire gli italiani, e sarà la seconda ondata di caldo della stagione (la prima si è verificata tra il 17 e il 22 giugno scorsi). Picchi di caldo mercoledì e giovedì.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO