Giornata Mondiale della Gioventù 2013: più di un milione di fedeli a Copacabana

Penultimo giorno della Giornata Mondiale della Gioventù, guidata da Papa Francesco

174532752.jpg


Più di un milione di fedeli si sono riversati venerdì a Copacabana per la Via Crucis, uno dei momenti salienti della Giornata Mondiale della Gioventù, che si chiuderà domani a Rio de Janeiro. I partecipanti sono accorsi nonostante il tempo inclemente, con freddo e pioggia.

La celebrazione è stata animata da musica, luci e da un'atmosfera di festa, con momenti di spettacolo e altri più drammatici. Sul famoso lungomare di Copacabana le 14 stazioni sono state riprodotte su un percorso di circa 900 metri.


Papa Francesco si è concesso lungamente ai fedeli e dal palco ha parlato della vicinanza e chi si sente emarginato dallo Stato e dalla Chiesa:


"Sulla Croce Gesù si unisce tanto a quei giovani che hanno perduto la fiducia nelle istituzioni politiche, perché vi vedono solo egoismo e corruzione, quanto a coloro che hanno perso la fede nella Chiesa e perfino in Dio, per l'incoerenza dei cristiani e dei ministri del Vangelo"


Oggi, dopo la Santa Messa con i Vescovi della XXVIII GMG e con i Sacerdoti, i Religiosi e i Seminaristi nella Cattedrale di San Sebastiano a Rio de Janeiro alle 11.30 il Papa terrà un incontro con la Classe Dirigente del Brasile nel Teatro Municipale a Rio de Janeiro Discorso del Santo Padre.


L'appuntamento più importante di oggi comunque è alle 19.30, con la Veglia di preghiera con i giovani nel Campus Fidei a Guaratiba, seguita da un discorso del Santo Padre.


Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO