Abolito il bonus maturità: l'annuncio del ministro Maria Chiara Carrozza



Dopo tanti appelli l'odiatissimo 'bonus maturità' è stato abolito: il Consiglio dei Ministri ha infatti approvato il cosiddetto decreto scuola.

Il presidente del Consiglio, Enrico Letta, ha spiegato:


"Abbiamo ritenuto che quel bonus creasse delle disparità"


Il ministro dell'Istruzione, Maria Chiara Carrozza, ha aggiunto che tale bonus era di difficile applicazione e si finiva per "creare iniquità". Carrozza ha annunciato che "una commissione è attualmente al lavoro per definire proposte alternative per la valorizzazione del percorso scolastico".

Tra i provvedimenti previsti dal decreto ci sono anche il "welfare dello studente", nuovi fondi per finanziare l'accesso wireless a Internet nelle scuole, borse di studio, misure per ridurre il costo dei libri di testo, e l'assunzione a tempo indeterminato di oltre 26.000 docenti di sostegno per i disabili.


Sui libri di testo, quest'anno scolastico gli studenti potranno utilizzare liberamente volumi nelle edizioni precedenti, purchè conformi alle Indicazioni nazionali. Sono stati previsti 8 milioni per finanziare l'acquisto di libri ed e-book da dare in comodato d'uso agli alunni in situazioni economiche disagiate. Inoltre l'adozione dei testi diventa facoltativa e i docenti potranno decidere di sostituirli con altri materiali.


Per quanto riguarda i precari, il governo si impegna ad un piano triennale di immissioni in ruolo di 69mila docenti e 16mila Ausiliari tecnici e amministrativi (il cosiddetto personale ATA).


Per tutelare la salute sarà poi ampliato il divieto di fumo a scuola: viene esteso anche alle aree all'aperto, ad esempio i cortili di pertinenza degli istituti. Vietato anche l'uso della sigaretta elettronica nei locali chiusi delle scuole.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO