Afghanistan: padre giustizia figlia adultera "Per colpa sua, non piove più"

La ragazza ha avuto anche il suo processo, durato una manciata di minuti. Una farsa. Come fossimo ai tempi della caccia alle streghe da mettere sul rogo.

Era accusata di adulterio

Ci è voluto un video del quotidiano spagnolo El Mundo per far venire alla luce una storia che ha molto di medioevale è che è avvenuta in Afghanistan. Una ragazza è stata uccisa in piazza dal padre per adulterio: aveva passato qualche giorno in compagnia di un altro uomo, senza peraltro avere rapporti sessuali - mentre il marito era in Iran.

L'episodio sulla pubblica piazza di Ab Kamari, nella provincia di Badghis. Alla donna è stata imputata anche la mancanza di pioggia: "E' anche per colpa sua e del suo comportamento immorale che nella regione non piove da tempo". Queste le parole di un mullah alla folla per rendere ancora più sacra e credibile un'esecuzione che è in realtà una tragedia.

La ragazza ha avuto anche il suo processo, durato una manciata di minuti. Una farsa. Come fossimo ai tempi della caccia alle streghe da mettere sul rogo. Invece del fuoco, questa volta sono stati sufficienti gli spari da parte del padre. Mentre la folla inneggiava ad Allah. Hamina, questo il nome della sfortunata protagonista, era riuscita a evitare la vendetta della famiglia solo per qualche giorno.

Era infatti scappata. Ma è stata prontamente rintracciata e riportata a casa dalla famiglia. Qui "i leader della comunità hanno deciso per la sua esecuzione" ha spiegato un religioso, aggiungendo che, però, "è stata la famiglia del marito a decidere che a ucciderla sarebbe dovuto essere il padre". Che non si è certo tirato indietro.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO