Siria, 500 profughi sbarcati nella notte in Sicilia e Calabria

Oltre 320 migranti a Siracusa e altri 171 a Roccella Ionica confermano l’Italia come destinazione delle imbarcazioni in fuga dal conflitto siriano 

È un flusso inarrestabile quello dei profughi siriani verso le coste del Mediterraneo e, da alcune settimane, anche l’Italia è la meta ultima di questi viaggi in fuga dal conflitto. Ieri erano approdati 279 migranti a Lampedusa, qualche giorno fa era stata bloccata nelle acque internazionali la nave madre deputata a trainare i barconi per buona parte della traversata, oggi altri due sbarchi.

Questa mattina, verso le 8, 320 migranti sono giunti a Siracusa, a bordo di motovedette della Guardia Costiera e di un mercantile che li ha soccorsi ieri, alle 22:30, a 60 miglia dalle coste siciliane. L’operazione di salvataggio era cominciata nel pomeriggio di ieri e il trasbordo sulle due motovedette giunte da Portopalo e Capo Passero hanno completato il trasbordo alle 05:30 di stamattina. Tutti i migranti erano siriani e fra loro vi erano molte donne e molti bambini.

Nela tarda serata di ieri altri 171 migranti, tutti in fuga dalla Siria erano giunti al porto di Roccella Ionica. Fra di loro 44 donne e 64 minori. Il loro trasbordo e avvenuto anche grazie alla collaborazione di un cargo degli Emirati Arabi che ha tenuto il barcone al riparo dal mare agitato.

Foto © Getty Images

 

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO