Frosinone, aggredita al collo da un Bull Terrier: morta l'anziana Guglielma Rota

Guglielma Rota è morta nella notte per lo shock emorragico dopo esser stata aggredita dal cane di alcuni parenti in provincia di Frosinone.

Non ce l'ha fatta. L'anziana Guglielma Rota, la donna di 83 anni aggredita ieri dal cane di alcuni parenti è deceduta nella notte all'ospedale di Frosinone per lo shock emorragico.

L'aggressione risale a ieri mattina. L'anziana, colpita dal morbo di Alzheimer, risiedeva a Roma e stava trascorrendo le vacanze estive nella sua abitazione a Pofi. Con lei c'erano anche il marito e alcuni parenti, compreso il Bull Terrier di questi ultimi.

La dinamica non è stata ancora chiarita. Quello che è certo che il consorte dell'anziano è sceso in cortile e ha trovato la donna a terra, aggredita dal cane che si era accanito su di lei mordendola al collo. Le sue condizioni sono parse gravissime fin dal primo momento e nemmeno l'intervento chirurgico a cui è stata sottoposta è riuscita a salvarle la vita.

Il caso è ancora al vaglio degli inquirenti che hanno prontamente disposto l'autopsia. Il cane, un Bull Terrier, non aveva mai manifestato comportamenti violenti e proprio per questo l'ipotesi più plausibile sarebbe quella secondo la quale l'anziana sarebbe caduta accidentalmente provocandosi una ferita che solo successivamente ha attirato le attenzioni del cagnolino.

Sarà proprio l'autopsia a fare chiarezza su questo particolare.

Foto | Wikimedia

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO