Yemen: attentato di Al Qaeda contro basi militari, 40 morti

Si tratta di un duplice attacco organizzato da Al Qaeda


Due autobomba sono esplose nella base militare di Shabwa, nello Yemen, mentre un altro gruppo di attentatori ha aperto il fuoco contro i soldati, causando almeno 40 vittime. La notizia, ancora in fase di aggiornamenti, è stata data da Al Jazeera, che parla di un attentato suicida organizzato da Al Qaeda, in entrambi i casi.

Il primo attentato è avvenuto nella provincia di Shabwa, dove due automobili sono state portate nella base militare guidate da sospetti membri di Al Qaeda, che qui si sono fatti esplodere causando la morte di più di venti persone. La prima bomba era nascosta in un'auto che era in fila ai cancelli della base per cercare di entrare, ed è esplosa nel momento in cui passava accanto a un nutrito gruppo di soldati. La seconda auto era invece già all'interno del campo ed è esplosa subito dopo.

Il secondo attentato è avvenuto invece nella città di Mayfaa. Qui un commando armato ha aperto il fuoco contro una dozzina di soldati in pattuglia, mentre alcuni uomini delle forze di sicurezza sarebbero stati fatti prigionieri. Gli attentatori sono poi fuggiti rubando le auto degli agenti.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO