Pakistan: kamikaze in chiesa durante messa domenicale, 43 morti

Fatti deflagrare tra i sei e gli otto chili di esplosivo. Tra le vittime anche due poliziotti, sei donne e quattro bambini.

In chiesa pachistana

Attacco kamikaze in una chiesa del Pakistan durante la funzione domenicale. Almeno 43 i morti, una trentina i feriti. Lo hanno riferito fonti della polizia locale. Tra le vittime dell'attentato terroristico avvenuto a Khoati Bazaar a Peshawar, anche quattro bambini che stavano ascoltando la messa.

Muhammad Ismail, capo della polizia di Peshawar, ha riferito all'Ansa che "nell'attacco in chiesa sono stati usati dai sei agli occhi chili di esplosivo". La chiesa in quel momento era gremita da un centinaio di persone. Fonti ospedaliere hanno parlato di "numerosi feriti in gravi condizioni". Con il bilancio che potrebbe dunque aggravarsi.

Non è chiaro, al momento, se l'attacco sia stato compiuto da una sola persona o da due. Alcuni media parlano infatti di due uomini che si sarebbero fatti saltare in aria all'interno del luogo di culto. Tra le vittime ci sono pure due poliziotti e sei donne. Proprio ieri il Pakistan aveva rimesso in libertà l'ex numero due dei talebani per rinvigorire il processo di pace in Afghanistan.

Malgrado le due vicende non siano collegate, fa discutere il fatto che Islamabad abbia rimesso in libertà numerosi ex detenuti talebani nel tentativo di migliorare i rapporti con l'Afghanistan. Secondo molti esperti, infatti, buona parte dei talebani liberati hanno ripreso a combattere contro il governo di Kabul. Ben lungi dal voler cooperare per il processo di pace.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO