Immigrazione, 183 somali sbarcano a Palermo

E' la prima volta che Palermo assiste ad uno sbarco così numeroso: 183 somali erano su un barcone che rischiava di affondare

Un barcone di 183 immigrati di origine somala, recante il nome "King Julius" (battente bandiera delle isole Marshall) e alla deriva da diverse ore nel Canale di Sicilia, a 70 miglia a sud est di Lampedusa, è stato rimorchiato questa mattina al porto di Palermo, dove sono sbarcati i migranti: è la prima volta che il capoluogo siciliano assiste ad un sbarco così numeroso lungo la propria costa.

Il Comando generale della Capitaneria di porto, valutate le condizioni del barcone, ha deciso di rimorchiare la nave a Palermo perchè si trovava in una situazione di serio pericolo per l'incolumità dei migranti a bordo, tra cui donne e bambini: i migranti saranno trasferiti alla Piana degli Albanesi, in tre differenti centri di accoglienza.

L’Asp 6 di Palermo per accogliere i migranti ha messo a disposizione medici, infermieri, psicologi e assistenti sociali e ambulanze del 118: anche alcune autorità, come il Prefetto di Palermo Francesca Cannizzo ed il sindaco Leoluca Orlando, erano presenti allo sbarco sul molo Puntone del porto di Palermo.

La decisione della capitaneria di trasferire il mercantile di migranti a Palermo, mai applicata fino ad oggi, deriva dalla saturazione dei centri di accoglienza nel sud dell'isola.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO