Nigeria: uomini armati nel dormitorio di un college, 40 vittime

L'esercito ha comunicato che il commando ha attaccato il Collegio dell'Agricoltura, a Guiba, 30 chilometri da Damaturu, capitale dello Stato di Yobe.

Strage in dormitorio

Irruzione di uomini armati nel dormitorio di un college nigeriano e strage: 40 morti. E' stato un commando di fondamentalisti islamici a prendere di mira la scuola nel nordest della Nigeria, sparando all'impazzata sugli studenti che dormivano. L'esercito ha comunicato che il commando ha attaccato il Collegio dell'Agricoltura, a Guiba, 30 chilometri da Damaturu, capitale dello Stato di Yobe.

Le scuole sono da diversi mesi nel mirino del miliziani. Recentemente, un caso simile con 27 studenti ammazzati a Potiskum, 50 chilometri da Guiba. Tra mercoledì e giovedì scorsi, i miliziani di Boko Haram avevano ucciso 27 civili nel corso di due attacchi nel nordest: a Gamboru, vicino al confine con il Camerun, con due raid effettuati a distanza di poche ore uno dall'altro.

Il gruppo terroristico ha come obiettivo la creazione di uno Stato islamico nel nord della Nigeria. Nella notte di sabato, sempre Boko Haram aveva attaccato nello stato di Kaduna: le case del villaggio di Zangang erano state setacciate dai miliziani che avevano successivamente giustiziato undici persone. Tornando allo strage odierna, il bilancio è aumentato con il passare delle ore. All'inizio, infatti, fonti ospedaliere avevano parlato di 28 morti.

"Abbiamo ricevuto finora almeno 28 corpi senza vita - aveva detto una fonte ospedaliera alla France presse - ce ne aspettiamo molti altri". Cosa che, purtroppo, è puntualmente avvenuta. Boko Haram sta instaurando nella zona settentrionale del Paese una vera e propria strategia del terrore.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO