Colombia: si ribalta autocarro, morti e feriti

A bordo c'era una comunità di indios che stava tornando a casa dopo aver partecipato a un bingo.

Autocarro adibito ad bus si ribalta e precipita

Un autocarro si è ribaltato ieri nel dipartimento di Cauca, nel sudovest della Colombia. A bordo c'erano 80 persone, 13 sono morte e si contano anche 36 feriti. A un certo punto, il mezzo si è ribaltato su un fianco per cause ancora da accertare. Sarà un'inchiesta ad appurare se a bordo c'erano più persone di quante il camion avrebbe potuto trasportarne.

L'autocarro, con telaio da camion, era stato adattato per il trasporto di passeggeri e merci. I passeggeri erano tutti indios, stavano tornando da un bingo organizzato all'interno di una celebrazione religiosa. L'autocarro aveva solo 40 posti a sedere, gli altri passeggeri sono partiti tenendosi aggrappati alle sbarre laterali. Altri sono montati sopra al camion.

La strada in cui l'autocarro si è ribaltato era piena di buche, stretta e resa fangosa dalla pioggia caduta nei giorni scorsi. Il veicolo, dopo essersi messo su un fianco, è rotolato per un burrone con una profondità di circa 80 metri. Temistocle Ortega, governatore di Cauca, ha fatto sapere che tra le vittime ci sono anche donne e bambini. E che il recupero dei corpi potrebbe richiedere anche due giorni.

Finora, sono stati recuperati quattro corpi. Uno è stato già identificato ed è quello di un bambino di appena sette anni. I feriti sono stati trasportati all'ospedale San Josè, a Popayan. Cinque sono ricoverati alla clinica La Estancia, nella capitale Cauca. E tra loro c'è una donna incinta di 22 anni. Secondo il sindaco di Jambalo, Silvio Dagua, gli indios non avevano abbastanza mezzi di trasporto e, nonostante la scarsa visibilità e il poco spazio sull'autobus, hanno deciso di partire.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO