Padre e due figli morti in un camper in Piemonte

Un padre di cinquant’anni e i due figli di 14 e 6 anni sono morti per le esalazioni da monossido di carbonio

Tre cadaveri, un uomo di 50 anni e i suoi figli di 6 e 14 anni, sono stati trovati morti all’interno del loro camper a Rivarolo Canavese, in provincia di Torino. I ragazzini avrebbero dovuto disputare una gara di motocross, in un campo di gara vicino a dove avevano parcheggiato sabato sera.

A scoprire i cadaveri è stato il medico legale della gara. Il 118 ha potuto constatare il decesso dei tre e secondo i primi rilevamenti, il padre e i due figli dovrebbero essere rimasti vittime di un’intossicazione da monossido di carbonio, anche se si stanno effettuando ulteriori verifiche per chiarire la vicenda.

Il ritrovamento è stato fatto nella frazione di Gave di Rivarolo Canavese alle ore 9:20, all’interno di un camper che aveva parcheggiato in prossimità della gara di motocross alla quale avrebbero dovuto partecipare e assistere. Le tre vittime, provenienti dalla provincia di Varese, sarebbero rimasti intossicati dalle esalazioni di una stufetta. La gara è stata annullata in segno di lutto.

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO