Luca Parmitano rientra a Terra. La navetta Soyuz atterra in Kazakistan (Video)

Dopo sei mesi nello spazio, il rientro dell'astronauta italiano.

Luca Parmitano rientra sulla Terra

Luca Parmitano, astronauta dell'Agenzia spaziale europea – l'Esa, sulla bocca di tutti, in questi giorni, per il satellite Goce – è ritornato sulla Terra.



Live streaming video by Ustream

La sua navetta, la Soyu, è atterrata alle 4.13 ora italiana nella steppa del Kazakistan, riportando sul nostro pianeta Parmitano e i suoi due compagni di equipaggio: il russo Fyodor Yurchikhin e l'americana Karen Nyberg.

I tre portano anche la torcia olimpica dei Giochi invernali.

Si conclude così, dopo quasi sei mesi, la missione Volare di Parmitano: 30 esperimenti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.

Luca Parmitano: la fase di rientro

La navetta Soyuz si sgancia dalla Stazione Spaziale Internazionale: in 3 ore passa da una velocità di 28.000 km/h a zero, in orbita, separandosi in tre parti: i moduli orbitante e di propulsione bruciano nella caduta a Terra, mentre il modulo che contiene i tre astronauti, causa attrito con l'atmosfera, arriva ad una tempertura di 1600 gradi.
A 9 km sopra il livello del mare si apre automaticamente un paracadute: a questo punto, la navetta ha una velocità di 864 km/h e viene rallentata fino a 324 km/h. Lo scudo termico non serve più: viene espulso. Si accendono i 4 motori a propellente solido che devono ammorbidire l'atterraggio.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO