Prime pagine di oggi, giovedì 14 novembre 2013

Le prime pagine dei quotidiani italiani di giovedì 14 novembre

Italocentrici come sempre i titoli dei quotidiani italiani di giovedì 14 novembre. Le scelte delle principali redazioni sono eterogenee: La Stampa apre con Tagli, il governo accellera, mentre Repubblica si concentra sulle beghe del centrodestra (Berlusconi-Alfano, duello finale) e L’Unità su La scissione di Berlusconi. L’apertura del Corriere della Sera guarda al Vecchio Continente con un Ora l’Europa accusa Berlino che viene rimodulato in atri termini sulle prime pagine di Repubblica (Ue contro Berlino “Troppo export frena la ripresa”), del Messaggero (Bruxelles accusa l’Italia).

C’è spazio anche per Letta che rilancia l’ipotesi dei Giochi Olimpici estivi in Italia nel 2024, dopo il secco no del governo Monti alla candidatura di Roma 2020. Sulle prime pagine dei quotidiani fanno notizia le vendite all’asta da record dello scultore Koons e di Francis Bacon che con 142 milioni di dollari diventa il quadro (in realtà trattasi di un trittico) della storia.

Prime pagine giovedì 14 novembre 2013

Passiamo a Il Giornale che apre con Le spese pazze della Kyenge. Quali spese pazze? Il sommario “spiega” quali sono: Dai convegni sui trans alle pause caffè: ecco quanto ci costa il ministro anti razzismo. Libero, invece, attacca Saccomanni, Il ministro dalle gambe corte e sulla colonna destra piazza una stoccata a uno dei “nemici” storici di padron Berlusconi: Se l’Ingegnere scarica l’amianto sugli architetti.

Chiudiamo con i quotidiani sportivi. La Gazzetta dello Sport dedica l’apertura all’attaccante bianconero più in forma del momento: Ruggito Llorente “Volevo mollare così sono rinato nella Juve”. Il Corriere dello Sport annuncia sul taglio alto la candidatura di Roma per i Giochi 2024 e a centro pagina segue l’interesse della Juventus per Menez del Paris Saint Germain.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO