World Trade Center: inaugurato il primo dei quattro nuovi grattacieli

Rischia di rimanere per gran parte sfitto a causa della crisi finanziaria.

Vista dall'alto

La skyline di New York ritrova un pezzo di ciò che le era stato brutalmente tolto l'11 settembre del 2001. E' stato infatti inaugurato il primo dei quattro grattacieli che sorgeranno sulle ceneri del World Trade Center. Nelle stesse ore è stato celebrato come il più alto grattacielo degli Stati Uniti l'altro grattacielo - ancora non completato - che aprirà ufficialmente il prossimo primo gennaio, E' alto 1.776 piedi (circa 541 metri) che richiamano la data dell'indipendenza americana.

Fatto il grattacielo, ora bisogna riempirlo. E questo pare essere un problema insormontabile, al momento. Molti piani sono infatti vuoti, dopo la migrazione delle società finanziarie verso altri quartiere della città, come Midtown, o al di là del fiume Hudson. Il World Trade Center 4, che ha 72 piani, a oggi vede il 40 per cento di spazi commerciali sfitto. Come se fosse vuoto l'intero Chrysler Building.

Gli affittuari sicuri sono al momento due: si tratta di enti governativi, la Port Authority (che possiede il sito dei grattacieli) e l'amministrazione della Grande Mela che qui sposterà gli uffici del personale. Entrambi avevano firmato contratti di affitto fin dal 2006, nel tentativo di stimolare una ripresa della zona di Downtown. Il progetto, in ogni caso, va avanti: nei prossimi anni sono previste due ulteriori grandi torri, accanto a un centro trasporti progettato dall'architetto Santiago Calatrava.

La battaglia per riempire gli spazi commerciali di aziende è complicata dal fatto di avere tre protagonisti in concorrenza tra loro: il costruttore Larry Silverstein, "autore" del 4 World Trade Center, combatte con Douglas Durst che ha issato in partnership con la Port Authority la torre simbolo del 1 World Trade Center. Poco più in là ecco che si ergono anche le proprietà di Brookfield Office Properties, il Brookfield Place: ha sfitti da solo ben 2,7 milioni di piedi quadrati, in gran parte lasciati da Merrill Lynch, comprata all'indomani della crisi da Bank of America.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO