Afghanistan: esplode bomba a Kabul, morti e feriti

Il kamikaze si è schiantato a 200 metri dalla zona dove la settimana prossima si riunirà la Loya Jirga per dire sì alla proroga della presenza di soldati Usa nel Paese.

Dieci morti e cinque feriti

Un avvertimento dai contenuti tragici: è esplosa oggi a Kabul, in Afghanistan, una bomba. Vicino al luogo dove, tra una settimana, si incontrerà l'assemblea della Loya Jirga per discutere l'accordo sulla sicurezza bilaterale con gli Stati Uniti. La potente autobomba, ha fatto sapere un funzionario del ministero della Difesa, ha ucciso più di una decina di persone, tra cui un soldato, e fatto cinque feriti.

Il generale Mohammed Zahri Azimi ha riferito che l'obiettivo dell'esplosione era un veicolo blindato dell'esercito nazionale afgano. La deflagrazione è avvenuta poche ore dopo l'annuncio, da parte del presidente Hamid Karzai, che la bozza finale dell'intesa con gli Stati Uniti era stata completata. I soldati erano arrivati sul posto per un sopralluogo.

L'esplosione è stata talmente forte da distruggere decine di auto e i negozi nelle vicinanze. Le ambulanze hanno portato via decine di feriti dal luogo dell'attentato. Il portavoce del ministero della Difesa di Kabul ha aggiunto che l'autobomba carica di esplosivo si è schiantata contro il veicolo blindato dell'esercito, che era a circa 200 metri dalla tenda gigante dove si terrà la Loya Jirga.

Giorni fa i talebani avevano dichiarato che avrebbero considerato tutti bersagli i partecipanti alla riunione, se questa si pronuncerà a favore del mantenimento delle truppe americane in Afghanistan anche dopo il 2014. Alla Loya Jirga è prevista la partecipazione di 3 mila delegati. Oggi, però, a perdere la vita sono stati praticamente tutti civili.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO