Maltempo Sardegna: i sardi si aiutano via Facebook. Wi-fi aperta e numeri utili

Sul famoso social network è stato creato un gruppo per connettere le persone in difficoltà a causa dell’alluvione in Sardegna.

I sardi cercano di organizzarsi autonomamente per darsi una mano a vicenda in queste ore in cui la situazione diventa sempre più drammatica nella loro terra colpita dal ciclone Cleopatra che ha causato allagamenti, innumerevoli danni e purtroppo anche molte vittime.

Da ieri sera su Facebook è nato il gruppo “Apriamo le nostre case ai nostri concittadini” creato da Alessandra Sanna che scrive:

“A causa dell'odierna alluvione che ha colpito la nostra isola, in particolare Olbia, invito tutti i miei contatti ad aprire la loro casa per ospitare chi ha difficoltà ad arrivare alla propria abitazione.
Aiutiamoci tra di noi!”

L’invito è stato già accolto da oltre duemila persone: c’è chi ha bisogno di gruppi elettrogeni per far funzionare pompe che aiutino a togliere l’acqua da dentro casa, c’è chi non vive più in Sardegna e non riesce a raggiungere telefonicamente i parenti in alcuni paesini in cui c’è black out totale e perciò chiede via internet se qualcuno ha notizie a riguardo, e ancora chi si offre di ospitare, chi segnala hotel, chi è pronto a ospitare qualche sfollato in casa propria.

Per facilitare le comunicazioni basta anche lasciare aperto il proprio wi-fi, in modo che chiunque si possa connettere senza password in queste difficilissime ore in cui solo pochi fortunati hanno corrente, internet e telefoni funzionananti.

Intanto, indichiamo qualche numero utile per l’emergenza: il numero dei Vigili del Fuoco è il 115, mentre quello per segnalare guasti all’Enel è 803 500.
Nella zona di Olbia il 115 è in tilt da ieri, se non si riesce a prendere la linea si può tentare con i numeri alternativi: 0789/69502, 0789/52020 e 366/6617681.

Per quanto riguarda la viabilità, si possono consultare i canali del C.C.I.S.S.: numero verde 1518, www.cciss.it, mobile.cciss.it, applicazione iCCISS, Isoradio e notiziari su Onda Verde e le reti Radio Rai. La raccomandazione della Protezione Civile, però, è di utilizzare la macchina solo in caso di estrema necessità e verificando la transitabilità delle strade prima di mettersi in viaggio.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO