Sudafrica, crolla un cantiere: 50 persone intrappolate, almeno un morto

A Tongaat è crollato un centro commerciale in costruzione. 26 persone sono state portate in ospedale, altre sono ancora intrappolate.

A Tongaat in Sudafrica un centro commerciale in costruzione ha ceduto provocando la morte di una persona e il ferimento di molte altre.
Per ora sono 26 i ricoverati in ospedale per ferite di diversa entità, mentre un'altra cinquantina risultano intrappolate.

Tongaat si trova 45 km a Sud di Durban. Non è ancora chiaro quale sia stata la causa del crollo del cantiere. Il responsabile dei soccorsi ha detto che probabilmente l'operazione di salvataggio delle persone che sono rimaste in trappola sarà molto lunga e difficile.

Il secondo piano dell'edificio di tre piani è crollato, grossi blocchi di mattoni sono caduti sulle persone. Le autorità locali hanno detto che quella costruzione non si poteva realizzare e che i proprietari del cantiere erano stati portati in tribunale un mese fa. I lavoratori forse stavano togliendo le impalcature, ma hanno ceduto e con loro tutta la struttura.

Il morto accertato è uno, ma il bilancio potrebbe salire. I 26 feriti già portati in ospedale hanno ferite di non gravissima entità, ma comunque problematiche, perché molti hanno rimediato fratture alle ossa.

Non è chiaro quante siano realmente le persone intrappolate. Si ipotizza una cinquantina, ma alcune potrebbero essere scappate subito dopo il crollo.

(In aggiornamento)

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO