Le prime pagine di oggi, mercoledì 20 novembre

La rassegna stampa dei principali quotidiani italiani di oggi, mercoledì 20 novembre 2013.

Le prime pagine di oggi, mercoledì 20 novembre

Il maltempo in Sardegna è la notizia principale che occupa le prime pagine dei principali quotidiani italiani in edicola questa mattina 20 novembre 2013.

Il bilancio è agghiacciante, 16 morti e 2700 sfollati, e le prime pagine di oggi affrontano da tragedia da diversi punti di vista. C’è chi, come la Repubblica, parla della polemica sull’allerta non arrivata in tempo e chi, come il Corriere della Sera e il Mattino, spiega perchè questa strage di sarebbe potuta evitare.

Anche l’Avvenire parla di catastrofe annunciata e affianca il titolo principale con dei reportage che approfondiscono la drammatica situazione in Sardegna. C’è spazio anche per il caso Cancellieri che continua a tener banco, con Letta che avverte il PD: “la sfiducia al ministro Cancellieri è un attacco politico al Governo”.

Libero sottolinea l’intervento di Letta in favore di Anna Maria Cancellieri e titola: “Governo azzoppato, il PD ingoia la rospa” con tanto di editoriale di Maurizio Belpietro dedicato alla questione. Editoriale in prima pagina anche per il Giornale, con Vittorio Feltri che sposta l’attenzione dal ministro Cancellieri a Fabrizio Saccomanni, ministro dell'Economia, e titola: “Altro che Cancellieri, via Saccomanni”.

Le prime pagine di oggi, mercoledì 20 novembre

La Stampa e il Messaggero fanno bene i compiti e bilanciano l’homepage col giusto spazio per la tragedia in Sardegna, pubblicando immagini e sottolineando la difesa della Protezione Civile che dice di aver dato l’allarme in tempo, e le parole di Enrico Letta in difesa del ministro Cancellieri.

Per quanto riguarda i quotidiani sportivi, La Gazzetta dello Sport dedica la prima pagina a Erick Thohir e alla sua nuova Inter, mentre il Corriere dello Sport omaggia Cristiano Ronaldo e la sua tripletta durante Svezia-Portogallo, finita 2-3. TuttoSport, invece, rivela un clamoroso retroscena in casa rossonera: entro fine anno arriverà la buonuscita per lo storico amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, che sarà approvata nel bilancio che si chiude il 31 dicembre.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO