Napoli, furto record: rubato e ritrovato il pino natalizio in galleria Umberto I

Furto record in galleria Umberto I a Napoli: il tradizionale pino natalizio era stato posizionato solo da poche ore

Aggiornamento ore 14:00 - E' stato ritrovato l'albero di 8 metri trafugato questa notte dalla galleria Umberto I da un gruppo di 15 persone (presumibilmente ragazzini).

L'albero è stato ritrovato in tempi record dai carabinieri, a poca distanza dalla Galleria Umberto: era stato abbandonato in vico Tofa, nei Quartieri Spagnoli. Resta il mistero su come sia stato possibile portarlo fin là (i bassi napoletani sono decisamente angusti per trasportare un albero di 8m in 15 persone).

Per il momento tra "l'occasione fa l'uomo ladro" e "a Natale siamo tutti più buoni" è la prima massima ad avere la meglio: Antonio Barbaro, noto commerciante napoletano di abbigliamento che, da 28 anni, si fa carico di acquistare, trasportare ed addobbare il pino natalizio nella "piazza coperta" di galleria Umberto I a Napoli, questa mattina ha denunciato il furto dell'albero, che era stato posizionato solo ieri sera.

Un furto avvenuto a tempi di record durante la notte e che fa pensare a quell'operazione San Gennaro che ha consacrato al cinema la maestria destreggiante del mariuolo: il tradizionale pino, che quest'anno era stato fatto arrivare dalla Normandia, viene messo al centro della galleria, addobbato e pronto a ricevere i bigliettini con i desideri natalizi dei bimbi di Napoli.

Poche ore, scrive il quotidiano Il Mattino, e l'albero non c'era già più:

"Una giovane di 18 anni ha fatto in tempo ad appendere un bigliettino con i suoi desideri. Stamattina, quando sono giunto in Galleria, l'amara scoperta: l'albero di Natale era sparito. [...] Facendo arrivare l'albero in largo anticipo, purtroppo ho offerto il fianco ai ladri: ho dato loro la possibilità di rubarlo per rivenderlo ad altri. Magari questo non sarebbe accaduto se ci fosse stato il presidio notturno della polizia municipale in galleria come l'anno scorso."

ha spiegato Barbaro. Il furto è stato però ripreso dalle videocamere di sorveglianza, che avrebbero inquadrato una quindicina di persone ("ragazzini" secondo Barbaro) che, arrampicatesi sull'albero ne avrebbero reciso la corda con cui era stato assicurato, liberandolo e portandolo via.

Il resto è un classico mistero napoletano: come sia possibile passare nel centro storico con un albero di Natale di 8 metri di altezza è infatti materia per il divino (che a Napoli pure fa la sua parte). Barbaro ha fatto sapere, intervistato da Repubblica Napoli, di avere già ordinato un altro albero e che l'iniziativa verrà comunque portata a compimento.

In perfetto stile natalizio.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO