Namibia, precipita aereo partito dal Mozambico: morte le 33 persone a bordo

Stamattina la conferma della tragedia, annunciata quando alcuni residenti nell’area hanno riferito di aver udito una forte esplosione. Nessuno dei passeggeri è sopravvissuto allo schianto.

Si sono concluse nel peggiore dei modi le ricerche dell’aereo di Mozambique Airlines scomparso dai radar questa mattina mentre stava sorvolando la Namibia. Il velivolo con a bordo 33 persone è precipitato e i suoi resti sono stati rinvenuti all’interno del Bwabwata National Park, al confine tra Angola e Botswana.

L’aereo era partito ieri dal Mozambico e doveva raggiungere Luanda, capitale dell’Angola. L’ultimo contatto è stato registrato mentre il mezzo stava sorvolando il nord della Namibia. Poi nulla e per ora ci si è interrogati sulle sue sorti, con indiscrezioni diffuse dalla compagnia aerea secondo le quali c’erano segni che l’aereo fosse atterrato nei pressi di Rundu.

Stamattina la conferma della tragedia, annunciata quando alcuni residenti nell’area hanno riferito di aver udito una forte esplosione. Poco dopo il ritrovamento dei rottami e la conferma che nessuna delle persone a bordo, tra passeggeri e membri dell’equipaggio, è sopravvissuta allo schianto.

A bordo, fanno sapere le autorità locali, c’erano cittadini del Mozambico e dell’Angola, oltre a diversi portoghesi e almeno un cittadino cinese, un brasiliano e uno francese. L’identità delle vittime non è stata ancora confermata.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO