Addio a Umberto Panini, il re delle figurine si è spento a Modena

L’imprenditore si è spento ieri sera a Modena, la città che gli ha dato i natali e il successo e che lui ha contribuito a rendere celebre in tutto il Mondo.

Ci ha lasciato ieri sera, nella sua abitazione di Modena, il re delle figurine Umberto Panini, fondatore, insieme ai tre fratelli, della società che in pochi anni è riuscita a imporsi e diventare famosa in tutta il Mondo nel settore delle figurine, mai veramente passate di moda.

Furono proprio i quattro fratelli Panini - Giuseppe, Benito, Franco e Umberto - a fondare l’omonima azienda nel 1961 e lanciare subito la prima collezione Calciatori Panini 1961-1962 che tanto successo ha riscosso nel corso degli anni, attraversando crisi e problemi finanziaria, ma riuscendo ad arrivare fino ad oggi.

L’imprenditore si è spento ieri sera a Modena, la città che gli ha dato i natali e il successo e che lui ha contribuito a rendere celebre in tutto il Mondo, vicino alla moglie Adriana e ai figli Manuela, Marco, Giovanni e Matteo, all’età di 83 anni.

Con la scomparsa di Umberto Panini, l’ultimo dei quattro fratelli ad andarsene, si chiude definitivamente un’era. Da decenni la famiglia Panini aveva smesso di occuparsi direttamente dell’azienda fondata negli anni 60, ceduta prima al Gruppo Maxwell, poi passata a Bain Gallo Cuneo e a De Agostini e successivamente ceduta alla Marvel Entertainment Group, per poi tornare ancora una volta in Italia grazie alla Fineldo S.p.A., finanziaria di Vittorio Merloni.

In questi anni Umberto Panini, a cui si devono le geniali intuizioni come la creazione della Fifimatic, la macchina per imbustare le figurine, ha dedicato anima e corpo all’azienda agroalimentare a ciclo biologico “Hombre”, produttrice di uno dei Parmigiano Reggiano DOP più apprezzati nel nostro Paese.

I funerali si dovrebbero tenere nella giornata di lunedì, mentre domani, domenica 1 dicembre, sarà aperta la camera ardente presso l’azienda agricola Hombre, all’interno del museo di auto e moto famoso in tutto il Mondo.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO