Milano, morto nel metrò un 65enne. Forse hanno tentato di rapinarlo

All'uscita dalla metropolitana De Angeli l'uomo si è accasciato all'improvviso, ma due agenti della Polmetro lo hanno visto prima urlare contro dei ragazzi rumeni.

Un pensionato di 65 anni, Francesco Tatoli, originario di Cerignola ma da anni residente a Milano, è morto nel mezzanino della fermata De Angeli della metropolitana del capoluogo lombardo. Le circostanze della sua morte sono ancora poco chiare.

Dalle prime informazioni sembra che ieri, 4 dicembre 2013, intorno alle ore 18, l'uomo sia sceso alla fermata De Angeli, sulla Linea 1 della metro milanese, e mentre saliva le scale per uscire ha iniziato ad agitarsi, stando a quanto si vede dalle telecamere di sicurezza. L'uomo ha iniziato a urlare qualcosa come "che cosa volete, che cosa fate, toglietemi le mani di dosso" e "smettete di mettere le mani nelle tasche". Lì vicino c'erano due agenti della Polmetro che hanno cercato di intervenire e hanno inseguito quattro ragazzi rumeni contro i quali Tatoli stava inveendo.

Quando gli agenti sono tornati indietro, Tatoli era caduto e aveva battuto la testa, probabilmente in seguito a un malore. Dalle immagini riprese dalle telecamere non risulta che i ragazzi romeni abbiano avuto un contatto fisico o abbiano in qualche modo aggredito il 65enne o messo le mani nelle sue tasche e tra l'altro Tatoli aveva ancora con sé il portafoglio, anche se manca il cellulare, ma non si sa se non lo avesse proprio o se gli abbiano rubato solo quello.

Tre dei quattro ragazzi sono stati individuati ieri sera stesso in zona Pergolesi e sono stati portati in questura, ma sono poi stati rilasciati e per ora a loro carico non è stata formulata alcuna ipotesi di reato. Resta dunque da chiarire come è effettivamente morto Tatoli, se per un malore o se è caduto per altri motivi, e se effettivamente i ragazzi hanno tentato in qualche modo di derubarlo tra il vagone della metro e il percorso a piedi verso l'uscita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO