Macerata, si blocca il portellone dell’ambulanza: morta donna di 85 anni

Mentre un medico, passando da davanti, è riuscito a entrare nel mezzo e assistere l’anziana, gli operatori del 118 hanno tentato in ogni modo di aprire il portellone.

Quello che doveva essere un normale intervento di soccorso si è trasformato in tragedia ieri mattina davanti all’ospedale di Macerata, dove un’ambulanza con a bordo un’anziana donna colpita da malore è rimasta chiusa per 15 minuti per un blocco della maniglia e i soccorsi non sono stati in grado di salvare la vita della donna.

Intorno alle 11 di ieri l’85enne Delia Re, residente a San Claudio di Corridonia, aveva accusato un malore. La postazione mobile di rianimazione era intervenuta velocemente, ma qualcosa è andato storto una volta arrivati in ospedale: il portellone posteriore è rimasto bloccato e tutti i tentativi di apertura si sono rivelati nulli.

Mentre un medico, passando da davanti, è riuscito a entrare nel mezzo e assistere l’anziana, gli operatori del 118 hanno tentato in ogni modo di aprire il portellone, ma solo un quarto d’ora dopo, grazie all’intervento dei vigili del fuoco, si è riusciti ad aprire il mezzo.

Ormai, però, era troppo tardi. La donna era già deceduta nell’ambulanza, mentre fuori i familiari e altri pazienti dell’ospedale stavano assistendo impotenti all’assurda situazione.

La polizia si è subito precipitata sul posto dopo l’accaduto e ha raccolto le testimonianze dei presenti. Sarà la Procura, che ha già acquisito gli atti, a fare chiarezza sulla situazione e verificare eventuali responsabilità. Al momento, precisa il Resto del Carlino, non è stato aperto alcun fascicolo e nessuno risulta iscritto nel registro degli indagati.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO