Il re Filippo del Belgio fa visita ai netturbini di Bruxelles

Insolita visita per i turnisti mattutini, che hanno preso un caffè con il sovrano


Si fa presto a dire "netturbino per un giorno". Il re Filippo del Belgio ha fatto stamattina una visita a sorpresa ai lavoratori addetti alla raccolta dei rifiuti urbani di Bruxelles, rimanendo nella centrale per tutto il turno mattutino. Ma in realtà il sovrano non si è sognato neppure di fare il netturbino, limitandosi a prendere il caffè con i lavoratori di turno e interessandosi delle condizioni in cui operano all'inizio dell'inverno.

Un'operazione "simpatia" come tante altre a cui ci hanno abituato le monarchie europee, spesso in calo di consensi e desiderose di fare breccia tra i loro sudditi mostrando di essere persone come loro. Il re, che si è presentato con un maglione a collo alto e una giacca scura, si è presentato prima dell'alba alla centrale della nettezza urbana, parlando con i netturbini e manifestando il suo sostegno per le difficili condizioni di lavoro a causa del freddo.

Il sovrano si è trattenuto per 6 ore nella centrale, cioè per tutta la durata del turno mattutino, e ha preso un caffè con i lavoratori prima che uscissero per il loro turno. Alla fine della visita, il re ha ricevuto in regalo un modellino del camion utilizzato per la raccolta rifiuti dalla Bruxelles-Propreté, che si occupa della gestione dei rifiuti nella zona e occupa 2400 lavoratori.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO