Migranti 350 sbarchi nelle ultime 24 ore. Suicidio in un centro d'accoglienza

Ai 76 sbarchi di ieri si sono aggiunti i 275 migranti salvati quest’oggi. E in un centro d’accoglienza, un giovane eritreo si è tolto la vita

Sono 76 i migranti giunti questa notte a Lampedusa. Anche nei mesi più freddi dell’anno, non cessano le traversate della speranza. Fra i 76 migranti soccorsi ieri nel canale di Sicilia dalla nave Cassiopea e successivamente trasferiti su una motovedetta della Capitaneria di porto vi erano 12 donne e un bambino. A loro si sono aggiunti, nella giornata di oggi, altri 275 extra-comunitari che sono stati soccorsi dalla nave San Marco, nel canale di Sicilia, e condotti a Lampedusa.

Fra di loro vi erano ben 39 donne di cui due incinte e 15 fra bambini e ragazzi. I migranti – come la maggior parte delle migliaia che hanno sfidato le onde del Mediterraneo in estate e in autunno – provengono da Eritrea, Siria, Etiopia e dalla vicina Tunisia. In totale sono circa 680 le persone accolte dal centro di contrada Imbriacola.

Intanto, ieri, un giovane eritreo di 21 anni è stato trovato con una corda al collo in una palazzina del centro Cara di Mineo, nel catanese, dove sono frequenti proteste e rivolte. La Procura di Caltagirone ha aperto un’inchiesta per accertare se si tratti di un gesto di disperazione o se vi siano altre cause. Non è la prima volta che il Cara di Mineo, dove 4mila immigrati sono in attesa dello status di rifugiato politico, si trova di fronte a una simile tragedia.

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO