Russia, approvata l'amnistia: Pussy Riot e attivisti di Greenpeace Arctic30 presto liberi

Dopo quasi due anni di carcere saranno libere Nadia Tolokonnikova e Maria Alyokhina. A casa entro Natale anche l'attivista italiano Cristian D'Alessandro

14.00
L'approvazione definitiva è arrivata.

La Duma russa ha approvato il progetto di amnistia presentato dal presidente Vladimir Putin in via definitiva: il testo iniziale del provvedimento legislativo in discussione prevedeva che le persone sotto inchiesta con l'accusa di teppismo o reati simili potessero essere amnistiati solo dopo una sentenza, ma l'emendamento votato oggi cambia tutto, dato che non serve più una sentenza. La legge, voluta dal Cremlino per i 20 anni della Costituzione della Federazione Russa, dovrebbe essere approvata definitivamente anche in seconda lettura.

Beneficeranno quindi del provvedimento anche le Pussy Riot, gli attivisti di Greenpeace e i due giornalisti fermati con loro.

Nadia Tolokonnikova e Maria Alyokhina, condannate a due anni di carcere duro - che sarebbero scaduti a marzo - e rinchiuse in due colonie penali diverse per la 'preghiera punk' nella Cattedrale di Mosca, potrebbero quindi essere rilasciate a gennaio (o entro Capodanno, secondo i legali), mentre gli attivisti della nave Arctic30, fermati durante un tentativo di abbordaggio di protesta contro una piattaforma artica Gazprom, potrebbero tornare a casa entro Natale - tra loro l'italiano Cristian D'Alessandro -. Anche la terza attivista delle Pussy Riot, Yekaterina Samutsevich, condannata e in seguito scarcerata con la condizionale nel 2012, rientra nell'amnistia. L'amnistia in tutto riguarda coloro la cui condanna penale non supera i cinque anni di carcere e chi non aveva mai scontato una pena in carcere in precedenza.

Il provvedimento entrerà in vigore immediatamente dopo la sua pubblicazione, quindi prima della fine della settimana, e sarà poi attuato entro sei mesi. Rientrano nell'amnistia anche alcuni attivisti arrestati durante le proteste anti Putin il 6 maggio 2012, ma saranno esclusi gli oppositori di Putin Sergei Udaltsov e Leonid Razvozzhaev.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO