Potenza, 28enne perde il lavoro e si dà fuoco. È grave

Il giovane è stato ricoverato presso il Centro Grandi Ustioni dell'ospedale Cardarelli di Napoli.

Un giovane di 28 anni si è dato fuoco la scorsa notte in una casa di campagna a pochi chilometri da Potenza, di proprietà della sua famiglia.
Il ragazzo si è cosparso di benzina e ha accesso le fiamme, ma poi ha subito cercato di spegnerle, evidentemente pentito del gesto, e ha chiamato il 118.

Quando sono arrivati i soccorsi lo hanno subito trasportato all'ospedale San Carlo di Potenza, ma poiché le ferite sono sembrate molto gravi, è stato trasferito immediatamente al Centro Grandi Ustioni dell'ospedale Cardarelli di Napoli.

In base alle prime informazioni che circolano su questa vicenda, sembra che il ragazzo avesse appena perso il lavoro e sarebbe dunque questo il motivo alla base del gesto disperato. Ora i carabinieri stanno indagando per chiarire quanto accaduto.

Negli ultimi giorni sono aumentati i gesti di questo tipo da parte di persone disperate a causa della disoccupazione. Basti pensare all'uomo che si è dato fuoco in Piazza San Pietro a Roma giovedì scorso o all'operaio disoccupato che, a Torino, si è suicidato impiccandosi dal balcone il giorno in cui ha ricevuto l'ingiunzione di sfratto poiché da mesi non riusciva a pagare l'affitto.

(In aggiornamento)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO