Firenze, manifestazione "Assediamo il lusso". Cinque poliziotti feriti

Autorizzato il presidio in Piazza San Marco, ma non il Corteo. I manifestanti però hanno tentato di raggiungere le vie dello shopping.

Aggiornamento: secondo le agenzie i poliziotti feriti sarebbero cinque e non due.

"Natale d'austerità, che Natale di lotta sia, assediamo il lusso" è questo lo sbologna dei circa 150 manifestanti che si sono riuniti oggi a Piazza San Marco a Firenze dalle ore 14:30 per portare l'attenzione sulle situazioni di disagio vissute da molti cittadini a causa della disoccupazione e dei licenziamenti, mentre il settore del lusso sembra non risentire della crisi.

Per questo la protesta è rivolta proprio a disturbare chi oggi sta effettuando gli ultimi acquisti in vista del Natale nelle strade dello shopping di lusso del centro storico del capoluogo toscano. La Questura ha autorizzato solo il presidio nel luogo di ritrovo e non il corteo. Tuttavia i manifestanti hanno cercato ugualmente di spostarsi e, in particolare, di raggiungere lei vie dei negozi di lusso come via Tornabuoni e via Strozzi, usando fumogeni e lanciando oggetti metallici e aste di bandiere.

Le forze dell'ordine in tenuta antisommossa hanno reagito con sfollagente e si sono scontrati con i manifestanti che hanno cercato di fare pressione sul cordone creato dagli agenti e sono arrivati fino a via dei Vecchietti, a poca distanza da dove molti fiorentini stanno facendo i loro acquisti per le feste.
La polizia ha anche messo delle camionette di traverso, in modo da sbarrare la strada ai manifestanti. Nel corso dei tafferugli sono stati feriti due agenti.

Alcuni negozianti sono stati costretti ad abbassare le saracinesche dei loro locali per evitare di subire danni, mentre i manifestanti attraverso Twitter provano a spiegare le loro ragioni e dichiarano intenti pacifici e la loro rivendicazione del "diritto alla città", dove molte piccole botteghe ormai hanno chiuso per lasciare spazio ai negozi delle grandi catene del lusso.


I manifestanti non avrebbero intenzione di fare danno ai commercianti, ma solo di far sentire la propria voce


Purtroppo, come capita spesso in quasi tutte le manifestazioni, soprattutto se non autorizzate, ci sono infiltrazioni di violenti.

Foto da Twitter

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO