No Tav: scontri in Val Clarea, denunciato un militante

Capodanno di tensione al tunnel geognostico della Maddalena di Chiomonte. Denunciato un militante No Tav

In Valsusa il 2014 è iniziato all’insegna di nuove tensioni fra i militanti No Tav e le forze dell’ordine. La tradizionale cena di Capodanno, da tempo annunciata sul sito Notav.info prevedeva una manifestazione in Val Clarea. Intorno alla mezzanotte un centinaio di attivisti No Tav hanno tentato di entrare nel cantiere del tunnel geognostico della Maddalena.

I manifestanti si sono avvicinati al cantiere della Torino-Lione e hanno lanciato alcuni petardi all’interno delle recinzioni. Successivamente le forze dell’ordine sono uscite dai cancelli e i gruppi di attivisti sono tornati a lanciare sassi e petardi, cercando di forzare il cordone delle forze dell’ordine che hanno risposto con una carica di alleggerimento.

Intorno alle 2 di notte i militanti hanno incominciato a defluire.


Fra i tre attivisti fermati, almeno una persona, residente in Valsusa, è stata denunciata per resistenza; attualmente la Digos sta vagliando la posizione degli altri due militanti. Altre due persone che avevano attraversato il Clarea, penetrando nella zona rossa, sono state identificate e rilasciate. Durante gli scontri un poliziotto è rimasto ferito e alcuni scudi sono stati danneggiati dal lancio di alcune pietre.

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO