Le prime pagine di oggi, venerdì 3 gennaio 2014

Il piano riforme di Matteo Renzi in evidenza sui giornali di oggi

Le prime pagine di oggi, venerdì 3 gennaio 2014
Sono le proposte di Matteo Renzi per le riforme istituzionali, e in particolare per quanto riguarda la legge elettorale a guadagnare l'apertura dei giornali del 3 gennaio 2014. I principali quotidiani in edicola escono con titoli quasi speculari sulle dichiarazioni di Matteo Renzi, sottolineando anche l'apertura da parte di Forza Italia e la chiusura del M5S.

Repubblica titola "Riforme, Renzi sfida i leader", mentre il Corriere della sera rilancia con un "Renzi apre i giochi sulle riforme, lasciando così trasparire una vena di pessimismo sulla possibilità che le proposte del sindaco di Firenze vengano approvate così come sono. In grande evidenza su entrambi i quotidiani anche la reazione positiva delle borse all'acquisizione delle quote Chrysler da parte della Fiat. Notizia, questa, che conquista come prevedibile il taglio alto su La Stampa, che titola "Fiat vola in Borsa: +16% il giorno dopo l'intesa per Chrysler". Anche sul quotidiano di Torino l'apertura è però per Renzi, "Riforme e diritti, il piano di Renzi". In questo caso il focus non è solo sulla riforma istituzionale ed elettorale, ma anche sul piano lavoro e sui diritti civili.

Anche sui quotidiani d'area le proposte di Renzi sono la notizia del giorno, anche se con toni diversi. L'Unità, che curiosamente (ma neanche tanto) sembra aver completamente accantonato lo scetticismo nei confronti del sindaco rottamatore che era così evidente fino al giorno prima delle primarie, titola "Riforme, la spallata di Renzi", spiegando le tre proposte per la riforma della legge elettorale: ritorno al Mattarellum modificato, sistema spagnolo o doppio turno.

Il Giornale parla invece di "Asse Renzi-Berlusconi", che fa esultare Alessandro Sallusti perché prelude al voto anticipato, che secondo il quotidiano della famiglia Berlusconi si terrà già a maggio. A centro pagina, si torna invece a parlare di Fiat e Chrysler, con un'analisi dei motivi per cui Marchionne punta sull'America: perché lì tratta con Obama, e qui con Landini. Decisamente meno entusiasta del piano di Renzi è invece Libero, che preferisce sottolineare come nel programma del neo segretario Pd ci siano le unioni gay e la cittadinanza per gli extracomunitari. Il titolo di apertura è però per le assunzioni del governo Letta "Altro che tagli: 5mila nuovi statali".

Le prime pagine di oggi, venerdì 3 gennaio 2014

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO