Saldi: oggi la partenza in tutta Italia, Confcommercio si aspetta un calo

Dopo Campania e Basilicata, oggi si comincia in tutte le altre regioni. Ecco il calendario nelle principali città e le previsioni di acquisti e budget massimo.

Inizia il periodo delle occasioni in tutta Italia

Oggi iniziano i saldi in tutta Italia, ma gli effetti della crisi rischiano di bloccare la maggior parte degli italiani. Secondo la ricerca di Confcommercio Imprese per l'Italia, in collabotazione con Format Research, infatti, scenderebbe dal 60,5% al 58,3% la percentuale di persone pronte ad approfittare di sconti e offerte. Scende anche del 6,3% il numero di italiani che considera il periodo dei saldi importante per fare spese.

L'unico settore a salvarsi è il web, con un saldo positivo del 37%. La quasi totalità dei consumatori che sono soliti acquistare on line "spesso" o "molto spesso", sottolinea la ricerca, ritiene che il canale della rete sia generalmente più conveniente rispetto ai classici punti vendita tradizionali. Nello specifico, a pensarla in questo modo sono soprattutto le donne e il segmento di popolazione più giovane (fino a 44 anni).

Le imprese del commercio, dal canto loro, paiono aspettarsi il calo di cui abbiamo parlato. Si attendono una lieve flessione delle visite da parte dei clienti, nell'ordine del -0,4%. Secondo Confcommercio, il 67% dei cacciatori di offerte farà shopping nei negozi abituali, mentre l'83% comprerà prodotti sia di marca che non. Anche se è in discesa il numero di chi vuole la griffe e solo la griffe (-4,3% rispetto al 2013).

Le donne restano le più interessate ai saldi. Ma paiono particolarmente invogliati pure i giovani (tra i 18 e i 34 anni) e i residenti nel Mezzogiorno. Nove consumatori su dieci confermano il giudizio positivo sulla qualità dei prodotti in salto e tre su quattro attribuiscono maggiore importanza alla qualità che al prezzo. Il budget di spesa non va oltre i 200 euro per il 76,7% dei consumatori (+8% rispetto al 2013). Il 57,7% delle imprese applicherà uno sconto medio sui prodotti del 30%.

In Campania e Basilicata, i saldi sono cominciati già il 2 gennaio. Questo il calendario città per città: Milano (massimo 60 giorni), Torino (massimo 8 settimane), Genova (massimo 45 giorni), Venezia (fino al 28 febbraio), Bologna e Firenze (per 60 giorni), Ancona (1 marzo), Perugia (massimo 60 giorni), Roma (massimo 6 settimane), Napoli (dal 2 gennaio e per 60 giorni al massimo), Bari (28 febbraio), Palermo (15 marzo), Cagliari (60 giorni), Reggio Calabria (5 marzo).

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO