Torino: picchiano e denudano rivale in amore, arrestate due minorenni

L'aggressione è avvenuta per gelosia. Una marocchina e una romena hanno anche tentato di costringere l'italiana a subire abusi sessuali.

Minore picchiata da coetanee

Gliel'hanno fatta pagare in un parcheggio del centro commerciale di Grugliasco, in provincia di Torino. L'hanno picchiata, spogliata e rapinata di una catenina, il tutto per gelosia. Le protagoniste della vicenda sono tutte minorenni: una 14enne di nazionalità romena e una 15enne marocchina. La vittima è una coetanea italiana, colpevole di avere una relazione con l'ex di una delle due.

Gravi le accuse per la 14enne e per la 15enne: violenza sessuale, lesioni, violenza privata e rapina. L'episodio risale in realtà alla fine di ottobre, ma le indagini sono durate oltre due mesi e hanno portato ai due arresti soltanto adesso, all'inizio del nuovo anno. Secondo la ricostruzione degli agenti, le tre minorenni avrebbero iniziato a litigare in un bar per colpa di una sigaretta negata.

Il diverbio sarebbe quindi proseguito all'esterno del locale, nel parcheggio. Qui l'italiana sarebbe stata aggredita dalle altre due. "Sei andata con il mio ex fidanzato" le avrebbe urlato una delle due, iniziando poi a colpirla con calci e pugni. Quindi, la punizione sarebbe diventata anche di tipo sessuale: dopo averla denudata, infatti, le due ragazze straniere avrebbero tentato di costringere l'italiana a subire abusi sessuali. Solo un attimo di distrazione da parte delle sue aguzzine ha permesso alla vittima di scappare e di chiedere aiuto a due automobilisti.

Trasportata in ospedale, le sono state riscontrate ferite guaribili in 29 giorni. L'ordine di custodia cautelare sono state spiccate dal giudice per le indagini preliminari Carlo Gnocchi. Le due minorenni sono state portate in una comunità di recupero.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO