Brasile 2014: Batman per salvare una favela di Rio dalle ruspe

Per costruire un parco vengono sfrattate 662 famiglie che vivevano nella favela. Il supereroe si unisce alla protesta, ma le demolizioni cominciano lo stesso.

Verrà distrutta

Per salvare una favela di Rio de Janeiro, minacciata dalle ruspe che stanno lavorando in vista dei Mondiali di calcio dell'estate prossima, è arrivato persino Batman. Per maggiore sicurezza e per un maggior senso estetico, si è deciso di distruggere la Favela do Metro, baraccopoli non lontana dallo stadio Maracanà di Rio, teatro tra l'altro della finale della competizione iridata.

Al posto della favela dovrebbe sorgere un parco sportivo con verde, pista ciclabile, spazi per i bambini e molto altro ancora. D'altro canto, 662 famiglie verranno praticamente sfrattate dalle loro abitazioni, che saranno distrutte. E' per loro che è comparso all'improvviso un uomo mascherato da supereroe, che si è messo a passeggiare con i bambini del quartiere e ha cercato di fermare i lavori, sfidando le ruspe e la polizia in assetto antisommossa.

Non avendo davvero super poteri, l'uomo è riuscito comunque a creare interesse mediatico su uno dei tanti lavori che il Brasile sta approntando per presentarsi perfetto e con l'abito di gala all'estate prossima. Infischiandosene, talvolta, di chi viene spazzato via da questo maquillage. La Favela do Metro sorge sulla Radial Oeste - la tangenziale ovest - dove il traffico si dirige dal centro verso le varie periferie.

Si tratta insomma di una via importante per la circolazione della città. E la gente ha incendiato anche cassonetti e pneumatici per protestare, creando disagi al traffico. La polizia ha reagito sparando lacrimogeni e proiettili di gomma. Nonostante le manifestazioni e Batman, le ruspe hanno cominciato le demolizioni. Inutili le barricate erette dalle oltre 600 famiglie della zona.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO