Libia: ucciso il vice ministro dell'Industria

Freddato a colpi d'arma da fuoco mentre era al volante della sua auto, a Sirte.

Ucciso vice ministro dell'Industria

Ucciso a colpi d'arma da fuoco, a Sirte, 500 chilometri a est di Tripoli, il vice ministro dell'Industria libico Hassan Al-Droui. Lo hanno reso noto fonti ospedaliere e della sicurezza: "Hassan Al-Droui, viceministro dell'Industria, è stato ucciso da sconosciuti nel corso di una visita alla sua città natale Sirte".

Si è trattato di un attentato andato a buon fine da parte di "uomini armati non identificati che hanno sparato colpi di proiettili su Droui nella città di Sirte" proseguono le fonti di sicurezza. La conferma del decesso del vice ministro è arrivata dall'ospedale Ibn Sina di Sirte. L'uomo politico libico è stato colpito più volte in diverse parti del corpo.

Si tratta del primo assassinio nel governo di transizione, dopo la caduta di Muammar Gheddafi nel 2011. Droui era ex membro del Consiglio nazionale, il braccio politico della ribellione che rovesciato il regime del dittatore deposto. Era stato nominato vice ministro dell'Industria dal primo capo del governo di transizione, Abdelrahim al-Kib, e confermato al suo posto dall'attuale premier Ali Zeidan.

Fonti della sicurezza hanno attribuito l'attentato all'estremismo islamico. L'uomo è stato sorpreso dal commando armato mentre si trovava vicino al mercato di Maqmadas, nel centro della città. Era al volante della sua auto ed è morto sul posto, nonostante i soccorsi. I killer hanno sparato da un altro veicolo, quindi sono riusciti a fuggire. Nell'auto della vittima è stato ritrovato un ordigno nascosto, inesploso.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO