Minorenne affidato a coppia gay di Palermo

Si tratta di un ragazzo di 17 anni. A novembre un analogo caso a Bologna.

Il tribunale dei minori di Palermo ha affidato un ragazzo di 17 anni a una coppia gay di Palermo. Si tratta della seconda decisione di questo tipo in pochi mesi, visto che solo a novembre un'analoga decisione era stata presa da un tribunale di Bologna. In quel caso, però, si trattava di una bambina di tre anni e la cosa aveva creato parecchie polemiche.

La notizia è stata data dallo stesso comune di Palermo e fa seguito alla sentenza della Cassazione, secondo cui "un minore può crescere in modo equilibrato anche in una famiglia gay. Né vi sono certezze scientifiche o dati di esperienza" che provino il contrario".

La cosa quindi potrebbe diventare una pratica comune, anche se in rete non mancano ancora quelli che si scandalizzano e parlano di "aberrante decisione presa da irresponsabili", non manca chi si chiede come faranno questi ragazzi quando "gli verrà chiesto il nome di mamma e papà" e via di questo tenore.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO