Le prime pagine di oggi, mercoledì 15 gennaio 2014

Caso De Girolamo e affaire Hollande in apertura dei principali quotidiani

Le prime pagine di oggi, mercoledì 15 gennaio 2014
In mancanza di una vera e propria breaking news, sono due i tempi principali in apertura dei quotidiani di oggi: il caso De Girolamo, con la posizione del ministro del NCD sempre più in bilico, e l'affaire Hollande, dopo la conferenza stampa in cui il presidente francese ha lamentato la violazione della privacy subita con la scoperta della relazione con l'attrice Julie Gayet.

Apertura quasi speculare per Repubblica e Corriere della sera. Il quotidiano diretto da Ezio Mauro titola "De Girolamo, nuovi indagati", mentre a centro pagina campeggia una foto di Hollande sotto il titolo "L'ira di Hollande: violata la mia libertà". Il quotidiano di Ferruccio De Bortoli sottolinea il pressing del segretario Pd sul governo titolando "Attacco di Renzi a De Girolamo", e in taglio alto, "Hollande: è un momento doloroso. E annuncia la svolta sull'economia". La Stampa, dal canto suo, pubblica la lettera ricevuta da parte di Matteo Renzi, la cui sintesi è nel titolo "Se Letta si logora, non ho colpa".

Le prime pagine di oggi, mercoledì 15 gennaio 2014

Sui quotidiani di centrodestra, è Matteo Renzi a farla da padrone. Il Giornale titola "Renzi licenzia Alfano e De Girolamo", mentre nel catenaccio si parla dell'indagine che ha coinvolto Davide Faraone, membro della nuova segreteria Pd. A centro pagina, una foto di Sabina Guzzanti con l'invito da parte del Giornale a occuparsi dei "Draquila" di sinistra. Libero apre invece proprio con l'inchiesta su Faraone, "Indagato l'uomo di Renzi", sottolineando come questa grana arrivi proprio mentre Renzi è impegnato a far dimettere il ministro De Girolamo.

Su La Padania, che ieri è finita nell'occhio del ciclone per aver pubblicato gli appuntamenti del ministro Kyenge, campeggia invece una foto di una prigione con il titolo a caratteri cubitali "Svuota carceri, la mafia ringrazia". Del caso Kyenge si parla solo in taglio basso, con una dichiarazione di Matteo Salvini, "Sciura Kyenge, saremo quelli che la faranno dimettere", e un trafiletto in cui si spiega che gli appuntamenti pubblicati ieri sono stati ripresi dal sito del ministero.

Le prime pagine di oggi, mercoledì 15 gennaio 2014

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO