Napoli, mamma muore d'infarto, la figlia di due anni veglia per ore

La donna, un'impiegata, era da sola in casa con la piccola.

A Napoli, nel quartiere Vomero, una donna di 42 anni è morta ieri mentre era da sola in casa con la figlia di due anni. La bimba, quando ha visto che la mamma si è sentita male e non ha più parlato le è rimasta accanto per ore, provando a svegliarla, ma purtroppo non c'era più niente da fare.

La signora era un'impiegata di un istituto bancario di Napoli e suo marito, un commercialista, quando è tornato a casa ha fatto la tragica scoperta trovando la moglie a terra senza vita e la figlioletta vicino a lei che gli indicava il corpo della mamma senza saper spiegare che cosa era successo.

L'uomo ha chiamato il 118 e sono subito arrivati i soccorritori e anche una pattuglia del commissariato Arenella, ma la donna era già morta, stroncata da un infarto. Sul suo corpo sarà condotta un'autopsia, disposta dal magistrato di turno della Procura di Napoli, per accertare le cause della morte anche se non sembrano esserci molti dubbi e per capire con precisione quando è avvenuta e quante ore la bambina è rimasta da sola con il corpo senza vita della mamma.

Il marito ha detto che aveva parlato al telefono con sua moglie nella tarda mattinata e tutto era ancora nella normalità. L'attacco di cuore evidentemente è stato fulminante e la donna non è riuscita ad avvisare nessuno, né per telefono né a voce qualcuno dei vicini, mentre la bimba è troppo piccola per capire che cosa è successo o per chiamare aiuto.

La coppia viveva con la bambina in un appartamento in via Pigna, a Napoli. Non è stata però resa nota per ora né l'identità della donna (solo le iniziali C.R.) né quella di suo marito.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO