Caldo in Australia: rischio incendi, sospesi Open di tennis

In Tasmania, le strade si fondono al sole. A Melbourne, già più di 200 persone ricoverate in ospedale. Alcuni incendi sono fuori controllo.

Anche gli Open di tennis hanno modificato il programma

Caldo fuori controllo in Australia. L'ondata di calore è destinata a continuare nei prossimi giorni, aumentando sensibilmente il rischio di incendi negli Stati meridionali del Paese. Qui la temperatura è stabilmente sopra ai 40 gradi e, secondo gli esperti meteo, è destinata ancora ad aumentare nelle prossime ore. Sono stati anche sospesi gli Open di tennis, per quanto riguarda i match previsti sui campi esterni fino alle 17.30 ora locale.

A Melbourne, oltre 200 persone sono state già ricoverate in ospedale. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati un migliaia di incendi nel solo stato di Victoria, la maggior parte provocati a causa di fulmini. Nelle prossime ore sono attese anche forti raffiche di vento che non faranno che peggiorare la situazione. Il caldo dovrebbe attenuarsi parzialmente soltanto nel prossimo fine settimana.

Nel 2009, a causa di un'altra forte ondata di canicola, nello stato di Victoria, si registrarono 173 vittime. I soccorritori hanno fatto il punto sui roghi: "I vigili del fuoco sono stati impegnati nello spegnimento di 256 nuovi incendi, divampati da ieri sera". Sull'isola di Tasmania le strade si fondono letteralmente al sole, il termometro è salito anche a 46 gradi nel sud del Paese.

A fiaccare la resistenza dei residenti di queste zone è la serie di giorni consecutivi con temperature sopra ai 40 gradi. Adelaide ha raggiunto i 45,1 gradi (16 in più rispetto alla media), 45,8 si sono invece raggiunti a Paraburdoo, 45,4 a Marree. A Port Augusta 45,6, 41,6 la massima a Melbourne (oltre 15 gradi sopra la media).
A Keith, con 46 gradi è stato battuto il record assoluto di 45,5, raggiunto il 28 gennaio del 2009.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO