Roma, incendio in un residence: un morto e tre feriti

Il dramma a Monte Mario: a innescare l'incendio sarebbe stata una bombola di gas

Firemen work near a building after a fir

Un grosso incendio scoppiato a Roma in un residence di mini appartamenti abitati per la maggior parte da immigrati, scatenatosi all'alba di oggi, ha causato la morte di un uomo, carbonizzato tra le fiamme ed il ferimento, in modo grave, di altre due.

L'incendio è scoppiato nel residence di via Pieve di Cadore, nella zona di Monte Mario, e potrebbe essere stato provocato dall'esplosione di una piccola bombola di gas anche se i Vigili del Fuoco non si sono ancora pronunciati ufficialmente sull'innesco, confermando tuttavia di stare effettuando tutti i rilievi del caso.

Il corpo dell'unica vittima non sarebbe stato ancora recuperato, mentre i feriti sono stati tutti trasportati all'ospedale San Filippo Neri: tra loro un agente di Polizia, tra i primi soccorritori giunti sul posto.

L’edificio era già stato protagonista di un simile episodio anni fa; in quell’occasione morirono due persone.

(in aggiornamento)

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO