Le prime pagine di oggi, sabato 25 gennaio 2014

La rassegna stampa dei principali quotidiani in edicola.

Le prime pagine di oggi, sabato 25 gennaio 2014

È ancora la grande bagarre sulla nuova legge elettorale a tenere banco sulle prime pagine dei giornali di oggi: gli emendamenti di Alfano, la richiesta delle preferenze, lo stop di Forza Italia e la fretta di Renzi (ma anche di Napolitano). C'è spazio anche all'ingresso dei privati in Poste Italiane e Enav. L'inaugurazione dell'anno giudiziario fa tornare d'attualità l'indulto come misura per svuotare le carceri. Per quanto riguarda l'estero, è sempre l'Egitto a tenere banco.

Gallery: le prime pagine di oggi, sabato 25 gennaio 2014

È l'Italicum e le riforme che dovrebbe entro breve venir partorite (abolizione del Senato in primis) a tenere banco, e a scatenare la rissa. Secondo La Stampa: "Riforme, tutti contro tutti". Stesso clima battagliero per Repubblica, ma la rissa si trasforma in un duello: "Renzi e Letta alla resa dei conti". L'Unità invece entra più nello specifico del casus belli: "Riforme, scontro sui collegi". Per mettere ulteriore pepe alla questione, di per sé già animata, Il Giornale lancia un provocatorio: "Berlusconi blinda Renzi". Seguito tra l'altro da sommario che recita: "Contro Matteo toghe rosse in viaggio verso Firenze". Stesse parole arriva da Libero: "I pm ora puntano Renzi".

La prima pagina del Corriere della Sera è invece dedicata a Poste ed Enav: "Partono le vendite di stato", il Messaggero si concentra sulle cifre: "Poste ai privati, subito 5 miliardi". Per Avvenire: "Enav e Poste, cessione per limare il debito". Si ritorna alla politica con Il Manifesto, che inquadra i principali protagonisti della sinistra italiana per un titolo che sembra essere un po' allarmante: "Sinistra chi".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO