Hong Kong: 100 milioni di euro a chi sposa la figlia lesbica

La proposta choc di un magnate che due anni fa aveva già offerto 50 milioni a chi fosse riuscito a far tornare etero la figlia di 33 anni.

Matrimonio da 100 milioni

Avere tanti soldi da spendere e non sapere come fare. Deve essere questo il pensiero del 77 enne magnate di Hong Kong, Cecil Chao, che nel 2012 offrì 50 milioni di euro all'uomo che fosse riuscito a sposare sua figlia lesbica. Dopo due anni e 20 mila corteggiatori, attirati dai soldi più che dal matrimonio, nessuno è riuscito a portare la ragazza omosessuale all'altare. E il signor Chao ha alzato la posta.

Impegnatevi di più, uomini. Io sono disposto a raddoppiare il compenso, arrivando a 100 milioni di euro. Il milionario di Hong Kong ha a cuore la figlia, non sopporta che non sia etero, ma soprattutto che non possa dargli un erede per il suo immenso impero. Gigi, la figlia, ha però fatto sapere che mai nessun uomo riuscirà a interessarla. Probabilmente stanca di essere considerata un trofeo, seppur così costoso.

Pare che il dialogo tra padre e figlia sia stato più o meno questo. "Papà, ritira la proposta: i soldi non possono comprare il mio amore" avrebbe detto la 33 enne Gigi. Che, tra l'altro, non è single, ma ha già trovato la donna della sua vita. Da ben nove anni. Aggiungiamo a questa storia che papà Cecil è un riconosciuto e apprezzato play boy (anche in questo caso non si sa se per le sue doti amatorie o per il suo portafogli).

Parlando a un giornale locale, però, il magnate ha smentito di voler interferire nella vita privata della figlia: "Ma desidero un matrimonio normale e dei nipoti". Ancora la figlia ha tenuto duro: "L'annuncio non è dannoso per me, ma per Sean. In realtà, io e mio papà abbiamo un rapporto molto stretto, parliamo ogni giorno. Lui mi conosce benissimo e sa benissimo quanto io sia legata alla mia compagna. Mio padre può offrire quello che vuole, ma non credo che riuscirà mai a farmi interessare agli uomini".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO