Scontri in Egitto: bilancio di 49 morti, 1079 persone arrestate

Uccisi due sostenitori di Morsi a Minya. Altre quattro vittime al Cairo.

EGYPT-POLITICS-UNREST-BOMBS

Domenica 26 gennaio 2014, 10.20 - il bilancio degli scontri in Egitto nelle ultime 24 ore è salito a 49 morti, tre anni esatti dalle rivolte del 2011. A rendere note le ultime cifre, confermando anche il ferimento di almeno 247 persone, è stato il Ministro della Sanità, mentre il Ministero dell’Interno ha confermato che in seguito agli scontri sono state arrestate 1079 persone.

20.08 E' di 30 morti il bilancio degli scontri di oggi in Egitto: lo riferisce il ministero della Sanità egiziano. Al Jazira parla invece di almeno 50 vittime. (fine aggiornamento)

Scontri violenti in Egitto, e non solo a Il Cairo. Due morti si sono registrati nelle violenza tra sostenitori del destituito presidente Morsi a Minya, città dell'Alto Egitto a sud del Cairo, mentre nella capitale sono morti quattro manifestanti, tutti colpiti da armi da fuoco, tre dei quali durante i pesanti scontri davanti alla sede del sindacato dei giornalisti.

Sono le stesse fonti della sicurezza interna a riportare queste notizie, che fanno salire a sei il numero dei morti nel terzo anniversario delle rivolte in piazza Tahrir che portarono alla caduta di Mubarak. Gli arrestati sono 150.

Altro bilancio pesante, quindi, dopo quello terribile che si è registrato ieri (19 morti), e polizia che continua a intervenire per disperdere i manifestanti: nel quartiere Mohandesin sono stati sparati lacrimogeni per disperdere le due manifestazioni che si stavano dirigendo a piazza Tahrir partendo da una moschea della zona. Manifestazioni organizzate dai sostenitori di Morsi una, e dal Fronte del cammino rivoluzionario, fazione che si oppone sì all'esercito, ma anche ai Fratelli Musulmani.

Per disperdere i manifestanti la polizia è intervenuta anche con dei carriarmati M113, che hanno percorso il ponte 6 ottobre vicino alla piazza simbolo delle rivolte. Colpi di avvertimento e rivoltosi in fuga. Situazione molto tesa anche a Suez, dove si è sentita un'esplosione davanti alla sede della sicurezza del governatorato.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO