Le prime pagine di oggi, mercoledì 5 marzo 2014

La rassegna stampa delle prime pagine in edicola stamattina, mercoledì 5 marzo 2014.


E’ ancora il nuovo premier Matteo Renzi il protagonista indiscusso delle prime pagine dei quotidiani in edicola oggi, Renzi e l’Italicum, la discussa nuova legge elettorale che tanto clamore sta suscitanti, con Silvio Berlusconi e lo stesso premier di nuovo in accordo sull’approvazione dell’Italica soltanto per la Camera.

L’Unità apre proprio la decisione di escludere il Senato dall’applicazione dell’Italicum e Renzi che sostiene come questo sia un grosso passo avanti e anche Cuperlo che sembra convinto che questa sia la direzione giusta. Il taglio centrale è invece dedicato alla delicata situazione in Crimea, con le truppe russe in stand-by.

La Repubblica preferisce mettere in evidenza quanto sta accadendo tra Ucraina e Russia, ma trovano spazio anche tutte le ultime novità sull’Italicum, Renzi e Berlusconi, come accade anche sul Messaggero, che titola: “Riforma solo per la Camera”.

Titolo simile anche per La Stampa, che sottolinea anche come Renzi si sia detto fiducioso a proposito di un’approvazione entro venerdì. Spazio anche a notizie più frivole come l’elezione di Singapore “città più cara del Mondo”.

Il Corriere Della Sera apre con un’intervista in esclusiva a Papa Francesco, che si racconta e parla del suo primo anno da Pontefice. Subito sotto spazio a Matteo Renzi e all’accordo sull’Italicum.

Le prime pagine di oggi, mercoledì 5 marzo 2014

Anche L’Avvenire segue il dualismo di stamattina, mentre Il Mattino apre con la riforma della legge elettorale, poi va sul locale parlando del flop di Città Della Scienza, col mancato accordo tra il Comune di Napoli e la Regione Campania sulla ricostruzione nei prossimi 2-3 anni del complesso bruciato il 4 marzo dello scorso anno.

Libero e Il Giornale parlano rispettivamente, sempre a proposito di riforma della legge elettorale, di “Renzi nella palude” e “Prima riforma monca

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO