Trova cento milioni di lire in cantina. Ma ormai sono carta straccia

Il termine per la conversione delle lire in euro è scaduto nel 2012. Una piccola speranza, però, c'è.

Sarebbe bastato trovarli qualche tempo fa, per la precisione entro il 2012, per poterli ancora portare in banca e trasformarli in 51mila euro. Una bella somma, per la 42enne precaria in un call center di Pesaro, Claudia Moretti, che aveva trovato cento milioni di vecchie lire nella cantina di un appartamento ereditato dallo zio materno a Viterbo. Niente da fare, però, sono trascorsi i dieci anni di tempo per la conversione delle lire e ora, quei soldi, non valgono assolutamente nulla.

Nella cantina, tra vecchi dischi in vinile, vecchi libri e altre cose di ben poco valore, sono spuntate fuori quelle banconote, nel complesso cento milioni di lire. Un momento di gioia, una somma che potrebbe anche bastare per dare il via a una piccola attività in proprio e abbandonare quel precariato nel call center. Ma niente da fare.

Lei racconta a Il Mattino: "È bastata una telefonata alla Banca d’Italia per prendermi una doccia gelata. Visto che sono trascorsi più di dieci anni dall’entrata in vigore dell’euro, così mi hanno detto, ormai non ho più titoli per rivendicare l’equivalente. Insomma, nello stesso momento in cui mi sono capitati per le mani quei cento milioni, è come se avessi perso cinquantunomila euro e spiccioli. A tanto corrisponderebbero".

Brutto colpo, quindi, ma Claudia Moretti non ha intenzione di arrendersi e si è rivolta ad Agitalia, un’associazione che si occupa della riscossione dei libretti bancari e postali antichi. Per quale ragione? Il fatto è che una piccola speranza di poter riscuotere quei soldi c'è, visto che secondo Agitalia, il termine per il cambio lira/euro per la signora Moretti decorre da quando ha rinvenuto le banconote e, quindi, si è trovata giuridicamente nella condizione di potere richiedere il cambio in euro. Il termine di prescrizione o decadenza per il soggetto prende il via da quando lo stesso è nelle condizioni di esercitare il suo diritto. Una piccola possibilità c'è, ma meglio non contarci troppo.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO