Prime pagine di oggi, venerdì 14 marzo 2014

Le prime pagine dei quotidiani italiani di venerdì 14 marzo 2014

01

L’uomo da prima pagina è sempre Matteo Renzi, impegnato sul fronte dei conti pubblici e sugli impegni italiani nei confronti dell’Unione Europa. La Stampa apre con Renzi tratta con la Ue sui conti, aggiungendo nel sommario: Verso il rapporto deficit/Pil al 2,8%. “Soldi a maggio o datemi del buffone”.

Che a Matteo Renzi piaccia vincolare la propria credibilità a delle date e un dato assodato. Sulla legge elettorale la scadenza non è stata rispettata: come andrà a finire per le altre promesse? Su Avvenire: Nuovo monito Ue. Renzi: mi gioco tutto. Su Repubblica l’apertura è Renzi le pensioni non si toccano, L’Unità sceglie di mettere il virgolettato più forte a tutta pagina: “Soldi a maggio o sono un buffone”.

Prime pagine di oggi, martedì 14 marzo 2014

La Dama Bianca che nel 2010 accompagnò l’allora premier Silvio Berlusconi al G8 guadagna la prima pagina su La Stampa e su Il Messaggero dopo essere stata arrestata con 24 kg di cocaina.

Il Giornale apre con Occhio alla supertassa, nel sommario: Renzi smentisce, ma in molti in Italia e all’estero spingono per la patrimoniale. Su Libero Mario Giordano titola #nonnastaiserena (ti voglio solo rottamare) in appoggio all’apertura del direttore Maurizio Belpietro: Ora il Governo litiga sulla pelle dei pensionati. A fondo pagina La bufala masochista della Campania al veleno.

In campo sportivo il Corriere dello Sport apre con la mezza impresa della Fiorentina nella sfida di Europa League allo Juventus Stadium: Super Gomez la Juve trema. In alto, Napoli, che beffa, tutto al San Paolo, dopo la sconfitta a Porto. Ma in prima pagina vengono rilanciati anche lo Schiaffo ultrà alla vedova Scirea e l’arresto di Cantona per rissa.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO